La rosetta con la mortadella

Avete presente quei giorni

in cui ti senti di un altro pianeta? Non sai se di Marte, Giove o Venere, ma sai che c’è qualcosa che non ti torna. Si, stasera è così e allora percorro l’autostrada della diversità e magari mi fermo al primo autogrill. Con la magia della fantasia parcheggio ed entro. Mi avvicino al banco frigo dei panini e non posso non notare quello con la mortadella. Penso.

La mortadella, la Bologna, la mortazza.

Azza, che buona! Vi ho già parlato della manifestazione MortadellaBo? Si, l’ho fatto, ma mi torna in mente un’edizione dell’evento alla quale ho preso parte: forse fu la prima. Sono in Piazza Maggiore a Bologna, aria e aromi di festa, vengo rapito da una bella ragazza con un foulard colorato. Un ragazzino snikka la sue Nike, a terra una rivista da parrucchiere. La Mortadella è Bologna, Bologna è la Mortadella. Un bolognese vero è scresciuto a pane e mortadella, affettata fine, a velo, che in trasparenza attraverso la fetta si veda il Santuario di San Luca. Il pane? La rosetta!

Ci sono i punti di assaggio e di vendita,

c’è musica e spettacoli, gente e vita. E’ una storia mai arrugginita , si parte dal 1200 con l’Arte dei Salaroli, si attraversa il Medioevo e si arriva al passato recente. La mortadella è nata qua, dentro le vecchie mura di una delle città più belle e aperte del mondo.

Ne hanno parlato Boccaccio, Carducci, Gozzano, Levi,

tutti uomini dalla giovinezza non ricca vissuta a contato con il popolo e di conseguenza con la mortadella. La mortadella è il popolo. Conosciuta e abbracciata come un primo amore, quello che non si scorda mai. Gioacchino Rossini la portò la mortadella a Parigi considerandola all’altezza della gastronomia francese.

Lei, che nel tempo è dimagrita,

e ha abbattuto i grassi dell’11%, anche dei grassi saturi mentre gli insaturi sono passati al 70%. Buona la parte grassa dunque ma buone anche le proteine. Il miglioramento dei sistemi di alimentazione dei suini ha migliorato i sali minerali, le vitamine di gruppo B compresa la B12, il ferro e lo zinco: elementi essenziali durante la crescita, la gravidanza e per gli sportivi. Anche per i bambini una panino con 30 grammi di mortadella, che corrisponde a 170 kcal, è il linea con quanto raccomandato per la merenda del piccolo. Oggi la mortadella ha il riconoscimento europeo IGP e la si può produrre da Trento a Roma.

Finisco di godermi la manifestazione,

assaggio le fette a velo, il sushi con mortadella, invece del tonno, e ricoperto con granella di pistacchio, lo spiedino di mortadella e mozzarella di bufala campana, la tigella con mortadella e squacquerone. Manca solo il dessert…ma c’è sempre la mortadella!!!

Open chat

Il sito non utilizza cookie per fini di profilazione ma consente l’installazione di cookie di terze parti anche profilanti. Cliccando su ACCETTO, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie di terze parti. Per maggiori informazioni maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi